BLOG
Caso #Aquarius: utenti divisi ma prevale il sostegno alla linea del Governo
La crisi innescata dall'ordine inviato dalle autorità italiane alla nave Aquarius sembra essersi risolta ma il dibattito che l'ha seguita è stato acceso e diretto, con toni forti e polarizzati. Quasi 20 mila tweet nelle ore della crisi hanno visto gli utenti divisi in maniera netta e quasi paritaria; a prevalere tuttavia è stato il sostegno alla posizione del Governo, approvata dal 52,3% dei commenti Questo sostegno è motivato principalmente da due opinioni: da un lato quanti ritengono ingiusto che l'Italia sia l'unica nazione europea a dover affrontare gli sbarchi (45,1%); dall'altro coloro che ritengono che i flussi migratori siano ormai diventati rotte di traffico di esseri umani (35,0%). I critici nei confronti del Governo, invece, nella metà dei casi attaccano l'esecutivo perchè autore di una misura ritenuta razzista e xenofoba, spesso trasferendo lquesto attributo direttamente ai componenti del Governo stessi. Entra nel merito invece la restante metà dei commenti critici con circa il 20% che ritiene illegale non consentire l'approdo della nave mentre il quasi il 30% che considera doveroso e imprescindibile accogliere sempre e comunque.